La Frisa: una ricetta ideale per un’estate in Puglia

Se gli americani la mangiassero, la definirebbero un ‘doughnut’ croccante!  In realtà è un prodotto molto più antico di quello statunitense. Infatti, si dice che sia stato inventato nel periodo dei Crociati, i quali viaggiando per lunghi giorni sulle navi avevano bisogno di cibo che si conservasse bene. Inoltre, molto interessante è il foro centrale, che serviva per infilare innumerevoli pezzi come per creare una collana.La frisa è tradizionalmente fatta di grano duro, più o meno grande quanto un palmo della mano, ed è uno dei cibi tradizionalmente tramandati dai nostri nonni. Tutti noi in Puglia ricordiamo le serata trascorse a casa dai nonni, dove la frisa era sinonimo di compagnia e voglia di estate insieme ad una bella fetta di anguria come dessert servita molto fredda.

Il modo migliore per degustarla è utilizzando ingredienti semplici e freschi: olio extra vergine di oliva, sale, pomodorini ciliegia e origano. Per preparare una buona frisa è importante prima di tutto bagnarla in acqua per pochi istanti, perché più acqua assorbirà e più tenderà a spappolarsi, quasi come si preferisce la pasta al dente, non scotta e non troppo dura… al punto giusto. Infatti, si preferisce mangiarla non troppo ammorbidita dall’acqua, altrimenti ‘sponza’, verbo importante usato nella provincia di Brindisi per descrivere la frisa troppo bagnata, quasi come gonfiata, cresciuta, spappolata.

Successivamente, bisogna stendere sulla base della frisa un filo di olio e condire con un pizzico di sale. Poi, tagliare i pomodorini a metà e schiacciarli, perché la loro polpa sarà il condimento principale per gustarla al meglio. Infine, condire nuovamente con un filo di olio, una spruzzata di sale e di origano.

lacanto.it

Oggi, sulle spiagge pugliesi è ancora molto comune mangiare una frisa inzuppata nell’acqua di mare, un gesto molto pratico in quanto non è necessario usare il sale marino. Tale gesto indica come ancora nella maggior parte delle coste pugliesi il mare sia pulito.

Non rimane che andare in vacanza in Puglia ed entrare in un panificio per comprare una scorta di frise da preparare a pranzo o a cena perché sono facili da preparare, perché è un cibo molto sano e soprattutto ideali da mangiare in estate. Buona frisa!

di Michela, insegnante presso L’Acanto.it, Puglia

Continua a leggere:

A me piace la Puglia

Learn Italian in Italy- special offersLive the Italian Dolce Vita in Puglia,

 Summer in Puglia

Tags: , , , , , , ,

No Comments Yet.

Add your comment