Tag Archives: learn italian

Anni  fa durante una docenza in Gran Bretagna, ho consultato una cartina geografica su un libro trovato nella biblioteca scolastica. Appena l’ho aperta, a prima vista la cartina si presentava molto carina con bei colori e bei disegni, ma poi ho cominciato a riflettere… mancava qualche piccolo dettaglio. Sul bello stivale comparivano le tipiche immagini per ciascuna zona italiana ben nota ai turisti stranieri. Il Nord era rappresentato dalla Gondola su Venezia, dal Duomo su Milano e dalla Torre di Pisa sulla Toscana, il Centro dal Colosseo a Roma… e il Sud? Solo da una grande distesa di alberi di arance! Ah no, dimenticavo i peperoncini sulla regione della Calabria?

Dunque dopo attimi di smarrimento mi sono subito chiesta dove fosse andata a finire la Valle dei templi in Sicilia, I Bronzi di Riace in Calabria, il castello Normanno Svevo a Melfi in Basilicata. E in Puglia dove erano i miei Trulli, la Via Appia, Castel del Monte e il Barocco Leccese?

Ero un po’ arrabbiata con gli editori del libro. In un secondo momento però, mi sono detta che tutto ciò che non era stato descritto e rappresentato su quella cartina poteva anche rappresentare un piccolo tesoro ancora nascosto. Una buona consolazione, ma anche una triste consapevolezza che forse così tanti tesori preziosi non siano stati ben visibili anche agli stessi italiani.

Il Sud d’Italia è spesso stato demoralizzato e scoraggiato nei secoli passati da politiche di arretratezza e di impoverimento. Spesso è anche definito ‘la palla al piede’ dell’intera Italia.

Personalmente, mi sento orgogliosa di potermi definire cittadina del Sud d’Italia ed anche pugliese, sentendomi anche responsabile dei vari stereotipi legati a tutto ciò… ‘al sud la vita è più lenta… al sud non si parla l’italiano… la gente non è puntuale… Ma come è possibile che io arrivi sempre molto puntuale e che il mio italiano non abbia inflessioni dialettali così come un romano, toscano, o un milanese?

Visitare il sud d’Italia per la prima volta potrebbe mettere ansia perché non si conosce ancora bene cosa si potrà trovare sul serio. E’ come vedere il film italiano Benvenuti al Sud!.. Armiamoci e partiamo! Cosa ci aspetterà? Sicuramente all’arrivo si troverà subito gente ad accogliere i nuovi ospiti con un grande sorriso. E’ dai tempi dei Romani che l’ospitalità è considerata una grande arte e l’ospite è sacro, mai fargli mancare nulla perché si apprezza la lunga strada che ha percorso per arrivare fin qui.

La Puglia è una nuova meta turistica non solo per i turisti stranieri, ma addirittura anche per gli stessi italiani del nord negli ultimi dieci anni. Tutto questo è giustificato anche dal fatto che fino a poco tempo fa i maggiori aeroporti pugliesi di Bari e di Brindisi non avevano tanti voli che collegavano la regione con il resto dell’Italia e dell’Europa.

La regione pugliese è piuttosto singolare, prima di tutto per la sua forma. Comprende lo sperone e il tacco dello stivale, è molto lunga con circa 800 km di costa, tra Mare Adriatico e Mare Ionio, c’è tanta campagna, ci sono le colline più verso il nord, c’è tanta pianura verso il sud e ci sono circa sessanta milioni di alberi di ulivo!

DSCN1399

Come giustificare tutta questa ricchezza? Se non con il fatto che i Romani avevano davvero un gran fiuto per un buon posto dove stabilirsi . E’ qui che arrivavano con le loro truppe da Roma lungo la Via Appia per arrivare al suo punto finale nella città di Brindisi e da qui attraversare il Mediterraneo per approdare in terra greca.

Tra i  luoghi incantevoli da visitare o in cui soggiornare ci sono le straordinarie Masserie, si tratta di grandi residenze nobili, dove un tempo si svolgeva la vita di un’intera comunità dominata dallo quattro stagioni, in cui i contadini lavoravano le terre del feudatario e si produceva il necessario per l’economia locale.

 Nel frattempo non bisogna dimenticare i Trulli, sparsi qua e là per le campagne o concentrati nella città di Alberobello e nelle zone limitrofi.Per quanto riguarda altro tipo di arte, quella Barocca e quella Romanico Pugliese si presentano in grande contrasto tra loro. Entrambe sono rappresentate la prima dalla città di Lecce e la seconda da quella di Bari. E’ come passeggiare in un museo all’aperto.

Inoltre, grande cultura è qui considerata anche quella culinaria! Altro stereotipo ‘ Ah, in Puglia si mangia troppo’…. Ma questo non è vero, perché qui mangiamo bene e salutare. Anche perché la nostra è solo dieta mediterranea. La Puglia è grande produttrice di una vasta varietà di verdure, tra le migliori le cime di rapa! Per esempio qui si fa una passeggiata in virtù di una cosa da mangiare a fine percorso, come un gelato la domenica pomeriggio o un panzerotto la domenica sera.

Come si presentano le città? Al di fuori dei circuiti più turistici, le piccole città anche di un certo interesse culturale non hanno mai molti turisti, qui è possibile conoscere da vicino la cultura locale, come per esempio vedere solo uomini in mezzo le piazze la mattina o la sera per la loro passeggiata quotidiana, oppure ci sono ancora donne anziane che vestono di nero con un fazzoletto in testa… questo è nel Sud, e non in un film.

100_0818

Dunque, la lista delle cose da scoprire, vedere, visitare, gustare e imparare nel Sud e in Puglia sono tante, difficile elencarle tutte. Allora non resta che prenotare un volo e venire a visitarlo. Nel film già citato Benvenuti al Sud, una frase memorabile dice ‘ Al sud si piange due volte, una al suo arrivo e l’altra alla sua partenza…’

di Michela, insegnante d’italiano presso la scuola d’italiano  L’Acanto, Puglia

Continua a leggere:

Learn Italian in Italy- special offersLive the Italian Dolce Vita in Puglia,

 Summer in Puglia

Tags: , , , , , , ,

La mia classe di Daniele Gaglianone

 An actor plays a teacher holding Italian classes attended by a group of immigrants who play themselves. They´re working in Italy and need to learn Italian to get their papers, become integrated, and make a living in their new home. Since they come from a variety of countries, each brings his or her own world into the classroom. During the shooting, however, something happens, and reality takes over: when the director shouts “Cut!”, the whole cast invades the set. Now they all become actors in the same true story, all in one “true fiction ” film: La mia classe.

With Valerio Mastandrea, Bassirou Ballde, Mamon Bhuiyan, Gregorio Cabral, Jessica Canahuire Laura, Metin Celik, Pedro Savio De Andrade, Ahmet Gohtas, Benabdallha Oufa, Shadi Ramadan, Easther Sam, Shujan Shahjalal, Lyudmyla Temchenko, Moussa Toure, Issa Tunkara, Nazim Uddin, Mahbobeh Vatankhah, Remzi Yucel

11 October 2013    20:30    NFT2 (BFI Southbank)

13 October 2013    12:30    RENOIR        

More on bfi.org                      

Tags: , , , , ,

Guardate i primi 2 minuti del video e rispondete alle domande:

 

Il colosseo

era alto…………

conteneva ……………..spettatori

aveva ……………. piani

l’arena era grande come……………….

il colore interno originale era………..

è stato costruito………………………anni fa

ma è stato costruito in meno di ……………….anni

Controlla le tue risposte:Il colosseo answer keys

Learn Italian in ItalyPugliaSorrento Amalfi coastMontepulciano , Pistoia inTuscany, Rome

Impara la lingua italiana con i video:

Il colosseo

Video quiz:Un’intervista

L’italiano secondo Pasolini

Le origini della lingua italiana

Se fossi italiano

Cook like Italians

Italian gestures

Un viaggio intorno al mondo

Sing and learn: Italian verbs

Tags: , , , , ,

The lost tape of the legendary jam session between a famous Italian band and Jim Hendrix is the catalyst for a trip across Emilia in an old Volkswagen van driven by Freak Antoni, who is accompanied by his daughter Marguerite.

 Tuesday, September 17, 2013, 6.30pm

Venue: Italian Cultural Institute

Free event book here

Read more about the movie

 

Tags: , , , , , , ,

Bolognaise is famous everywhere, sometimes with few changes (not always good), but if you want to prepare a perfect Italian bolognaise just follow few steps.

 

Allora How to prepare at home a perfect Italian ragù alla bolognese

First, if you want to cook like an Italian, you need to learn the recipe in Italian:)

Let’s start with an Italian tutorial/language game:

 Il ragù alla bolognese

1. Match the verbs of the list with the pictures

  1. mescolare
  2. aggiungere
  3. soffriggere
  4. tritare
  5. pelare
  6. sciogliere

in cucina 2

Click here  to check your answers

Gli ingredienti sono:

Carne di suino Cipolle Burro Pancetta
Sedano Vino rosso Carote Olio d’oliva
Latte fresco Sale Pepe macinato fresco Brodo di carne e Pomodori

 

2. PRACTICE: Click here to learn the recipe with a simple fill the gap exercise

 

And now watch a video and practice at home,

Buon appetito…

Tags: , , , , , ,

Pratica il tuo italiano con una canzone di Lorenzo Jovanotti, attenzione, molti verbi sono al futuro!

 

Sing and learn: fill the gaps

 

Click here for more Italian songs

Learn  more vocabulary : click and learn basic Italian :

Family

Animals

Numbers

Geography

Italian songs

Days of the week in Italian

Tags: , , , , , , , , , , , ,

Ciao, are you a beginner or an intermediate student?
Do you want to improve your Italian?
Join our 2 weeks Italian lessons, 15 hours total, taught by trainee-teachers under expert supervision.

Beginner course starts on Wednesday 19 of June
Intermediate course from Monday 8 of July

£ 35 enrolment fee only

Apply today by phone 02078231887 or

just drop an email info@italianlanguageservices.co.uk

Learn Italian at the Italian Cultural Institute in Central London!

Tags: , , , , , , , , , , , , , , ,

Page 1 of 3123